Torre Pozzella uno dei tratti costieri più ricchi di biodiversità

E’ questa una delle passeggiate più affascinanti proposte da Gaia, trattandosi di un tratto di costa ormai raro, dall’aspetto selvaggio ed incontaminato.

Qui la falesia rocciosa frastagliata si alterna a numerose calette sabbiose bordate da dune, il tutto è fortemente caratterizzato da folta vegetazione naturale con gariga a timo, macchia mediterranea con ginepri fino ad arrivare ad uno splendido boschetto monofitico di esemplari plurisecolari di ginepri, ormai rari sulle nostre coste; una lecceta retrodunale asseconda l’andamento sinuoso del cordone dunare.

Quest’area è inserita in un comprensorio più vasto interessato da un sistema di lame terminanti con polle sorgive che alimentano stagni costieri.

La presenza e l’estrema varietà di habitat, tra cui molti segnalati dalla Direttiva Habitat (CEE 92/43) e l’elevata biodiversità, conferiscono un notevole valore ambientale a questo tratto di costa che individua un Sito di Interesse Regionale (S.I.R.) esteso 538 ettari (sito Bioitaly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *